Ciao, siamo FiloMente

LA NOSTRA MISSION: IL SERVIZIO DELLA PSICOLOGIA A DOMICILIO​

Filomente nasce per portare il servizio dello psicologo direttamente all’interno delle case degli utenti che non hanno la possibilità di raggiungere lo studio del professionista a causa di malattie, invalidità, crisi personali, problemi di trasporto.

 

Un nuovo modo di fare psicologia: lasciamo lo studio alle nostre spalle e portiamo i nostri servizi domiciliari andando incontro ai bisogni reali del quotidiano degli utenti e delle loro famiglie, tenendo conto delle precise esigenze di ognuno nel rispetto dei suoi tempi e della sua sofferenza.

Perché Filomente? Il nostro nome origina dal famoso racconto di Arianna e Teseo; quest’ultimo usò il filo concesso da Arianna per trovare la via d’uscita dal labirinto. Il significato dell’espressione “filo di Arianna” riconduce alla possibilità di risolvere una situazione complicata.

I nostri interventi rompono le classiche regole del lavoro in studio, per dare la possibilità alle persone in difficoltà di trovare il proprio “filo di Arianna” a partire dal proprio luogo sicuro.

La psicologia a domicilio è un servizio accessibile a tutti, che garantisce la possibilità di avere un supporto psicologico da parte di un professionista della salute, come avviene già per tante professioni mediche.

 

 

LA NOSTRA SFIDA ATTUALE?

La nostra sfida attualmente è quella di poter dare voce alla Psicologia a Domicilio in più territori: Parma e dintorni, Pescara, Cagliari e Sulcis Iglesiente.

Crediamo fermamente nel potere della rete professionale e nell’unione per un fine comune: il bene della comunità e delle persone che si affidano a noi.

Crediamo che il Sostegno Psicologico e la Psicoterapia debbano arrivare anche in quelle realtà più difficili e spesso considerate irraggiungibili.

La fiducia e la speranza muovono il nostro operato e ci spingono a voler far conoscere queste nuove modalità di intervento che superano i dogmi e i classicismi per aprirsi a nuove possibilità di aiuto.

Nell’atto di raggiungere la persona che non può muoversi dalla propria abitazione per svariati motivi, c’è già il seme dell'accoglienza e della cura terapeutica, che sono la base per ogni cammino psicologico/psicoterapico.

COME SI STRUTTURA IL METODO DI INTERVENTO DELLA PSICOLOGIA A DOMICILIO?

 

La psicologia a domicilio è un nuovo modo responsivo di ascoltare le esigenze di tutti coloro che, per diversi motivi, non possono raggiungere lo studio del professionista.

Ma com’è possibile che uno psicologo vada a casa della persona che soffre?

È un servizio strutturato?

Ci sono dei passi da seguire?

La risposta a queste comuni domande è: SI.

In Italia tale servizio è ancora poco conosciuto, e solo negli ultimi tempi sta diventando una possibile soluzione per diverse situazioni di necessità.

Nel nostro lavoro di studio e comprensione di questa nuova modalità di lavoro abbiamo esplorato diversi territori, tra cui quello extraeuropeo di Melbourne (Australia) e del Canada.

I professionisti delle Cliniche con cui siamo entrate in contatto hanno spiegato come sia un servizio altamente strutturato e studiato ad hoc sulla persona e sulla famiglia. Hanno delineato dei programmi e sono stati in grado di illuminarci su tale pratica di intervento.

Grazie al dialogo costruttivo con i colleghi, le linee guida che qui proponiamo garantiscono SERIETA’, QUALITA’ e NUOVE POSSIBILITA’ DI CURA.

COME SI PROCEDE?

  • Primo colloquio conoscitivo in studio con la persona e, se necessario, con la famiglia. Qualora si presentasse l’esigenza, il colloquio si potrebbe tenere direttamente a domicilio; ogni situazione verrà comunque accolta e sarà discussa già durante la comunicazione telefonica.

  • Eventuale incontro e colloquio con lo psichiatra, medico di base o servizi territoriali a cui la persona è già in carico 

  • Inizio del percorso a domicilio cucito sui bisogni che si evidenziano dallo studio del caso.

 

 

IL NOSTRO TEAM

 

Siamo una squadra di professioniste della salute psicologica che ha iniziato il proprio percorso insieme durante la formazione post universitaria all’interno della Casa di Cura Villa Maria Luigia a Monticelli Terme ed in strutture comunitarie ed ospedaliere.

Durante l’esperienza nei vari luoghi di cura, stando a contatto con diversi tipi di sofferenza, ci siamo rese conto, insieme ad altri professionisti come medici e psichiatri, di quanto potesse essere utile, in alcuni casi, aiutare la persona a partire dal suo posto sicuro: il DOMICILIO.

Abbiamo così deciso di portare avanti un’idea di promozione, prevenzione ed intervento di sostegno e riabilitazione nell’area del benessere in un contesto diverso dal solo operato in studio.

 

 

STORIA

Come ogni progetto, anche il nostro, ha preso piede in modo del tutto spontaneo.

Abbiamo presentato la nostra idea all’Ordine degli Psicologi dell’Emilia Romagna, il quale l’ha accolto in modo positivo e proattivo, dandoci la concreta  possibilità  di partecipare attivamente ai gruppi di lavoro da loro istituiti sul tema e siamo state membri attivi nella creazione del PRIMO CONVEGNO DELL’ORDINE DEGLI PSICOLOGI DELL’EMILIA ROMAGNA  SULLA PSICOLOGIA A DOMICILIO, il 27/02/2017 a Bologna.

All’interno dell'Evento, per noi molto significativo e importante, siamo state relatrici ed abbiamo affrontato il tema della psicologia a domicilio sia nell’ambito della ricerca da noi svolta, sia come relatrici affrontando due IMPORTANTI TEMI:

  • IL SOSTEGNO A DOMICILIO NELLA SOFFERENZA MENTALE CRONICA;

  • L’IMPORTANZA DEL SOSTEGNO A DOMICILIO NELLE PERSONE CHE SOFFRONO DI DISTURBO ALIMENTARE.

Successivamente, ad ottobre 2018 per il mese della psicologia, abbiamo organizzato un altro evento, patrocinato dall’Ordine degli Psicologi, rivolto a tutti coloro che si prendono cura di un familiare che soffre: i caregivers.

“Prendersi cura di sé per accudire l’Altro”, il titolo della serata ha voluto mettere in luce uno degli aspetti cardine del domicilio: la parte del sostegno, supporto e lavoro attivo con il nucleo familiare è indispensabile per ottenere maggiori benefici dal percorso psicologico.

Prima della Pandemia, nel 2019, sempre avendo cura ed attenzione delle famiglie dei nostri utenti, abbiamo collaborato con il tavolo dei caregivers nei piani di zona del COMUNE DI PARMA.

Abbiamo lavorato ad un progetto che ha coinvolto la nostra partecipazione in due giornate:

  • Workshop per i caregivers con attività di laboratorio esperienziale;

  • Presentazione del lavoro svolto in tema di Psicologia Domiciliare, tenutosi nella Sala del Consiglio Comunale a Parma.