La mia storia

Sono la Dott.ssa Valentina Sanna, psicologa e psicoterapeuta della Gestalt (Gestalt Therapy, Hcc, Milano).

Ho conseguito la laurea magistrale a Padova in psicologia clinica-dinamica.

Il mio lavoro, oltre la psicoterapia ed il supporto psicologico in studio (Iglesias-Sardegna), si concentra come psicologa a domicilio: mi occupo di sostegno psicologico, empowerment delle risorse residue e riabilitazione con adolescenti, adulti e anziani in casi sofferenze depressive, vissuti di solitudine, esperienze ansiose, ritiro e disagio sociale; problematiche neurodegenerative e disabilità fisiche congenite/ acquisite e/o cognitive. Inoltre, negli ultimi tempi, sto approfondendo il sostegno con persone aventi malattie fisiche croniche ed invalidanti. In tutti questi casi, il problema principale sono gli spostamenti, barriera che viene arginata dal lavoro presso l’abitazione della persona in difficoltà.

Mi occupo di percorsi di sostegno ai caregivers (le persone che si prendono cura di un famigliare che soffre).

Attualmente sono docente di formazione presso il CIOFS (ente formativo) e tengo corsi di comunicazione, intelligenza emotiva, benessere lavorativo per persone aventi disabilità e/o fragilità sociali importanti.

La mia esperienza negli anni, sia formativa che lavorativa, è stata svolta prevalentemente all’interno di centri di salute mentale, comunità terapeutiche protette e centri specializzati per il trattamento di disturbi psichiatrici. Inoltre, ho lavorato a stretto contatto con persone, adulti e bambini, portatrici di disabilità fisica e/o cognitiva, in vari contesti e situazioni sociali.

Presso l’ospedale Vaio di Fidenza ho maturato competenze per il supporto di pazienti oncologici, dimessi e inseriti nel DayHospital.

Dal 2017 al 2020 ho svolto gruppi di sostegno, consulenze e valutazioni neuropsicologiche di primo livello, per la clinica Villa Maria Luigia a Monticelli Terme (Pr), all’interno di un progetto per anziani con sofferenza depressiva.

 

Ho fatto parte del piano di zona caregivers presso il comune di Parma; all’interno del quale vengono investite energie per la progettazione e sensibilizzazione di percorsi mirati al supporto e alla formazione, attraverso attività e workshop, di coloro che si prendono cura dei propri cari, con svariati tipi di sofferenza, a tempo pieno.